Titolo+CondividiSu
Titolo CondividiSu

Edizioni nazionali - Costituzione e contributi

La circolare n. 103/2017 del 27 settembre 2017, pubblicata sulla G.U. - Serie Generale, n. 241 del 14 ottobre 2017, disciplina gli interventi dello Stato a favore di Edizioni Nazionali in base a quanto previsto dalla Legge 1° dicembre 1997 n.420, e prevede che possa essere richiesta da parte di enti locali, enti pubblici, istituzioni culturali o comitati promotori, nonché da Amministrazioni dello Stato, l’istituzione di Edizioni Nazionali. 
Il termine di presentazione delle domande è fissato al 31 marzo di ogni anno.

Modalità di presentazione

Le istanze di istituzione di Edizioni nazionali per l'ammissione ai relativi contributi, recanti marca da bollo in caso di richieste presentate da soggetti privati, devono essere trasmesse entro la scadenza indicata.

Le istanze di rifinanziamento di Edizioni nazionali precedentemente approvate, in regola con la normativa sul bollo e debitamente firmate dal presidente del Comitato promotore, dovranno essere parimenti presentate entro il 31 marzo di ogni anno successivo a quello di istituzione.

È possibile effettuare la consegna dell'istanza a mezzo plico raccomandato (fa fede la data del timbro postale) o con corriere autorizzato o consegnando a mano il plico al seguente:
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
Direzione generale biblioteche e istituti culturali
Servizio II - Patrimonio bibliografico e diritto d'autore
Via Michele Mercati, 4
00197 Roma

L'istanza, sia di prima istituzione che di rifinanziamento, può anche essere inoltrata, sempre entro il termine del 31 marzo, mediante Posta elettronica certificata (PEC), per gli istituti che ne siano in possesso, al seguente indirizzo PEC:
mbac-dg-bic.servizio2@mailcert.beniculturali.it

La Consulta

La Consulta dei comitati nazionali e delle edizioni nazionali, avente la finalità di individuare le celebrazioni o le manifestazioni culturali di particolare rilevanza nonché le Edizioni nazionali da realizzare, è istituita presso il Ministero per i beni e le attività culturali.

La costituzione delle Edizioni nazionali è deliberata dalla Consulta, che determina altresì la composizione delle commissioni scientifiche. Il contributo statale alle commissioni scientifiche viene determinato annualmente dalla Consulta sulla base delle richieste presentate dalle Edizioni nazionali ed assegnato per la realizzazione o il proseguimento delle attività.

D.M. n. 81 del 1 febbraio 2018 "Consulta dei Comitati e delle Edizioni Nazionali"

Contatti

Chiara Cundari
chiara.cundari@beniculturali.it
tel.06.67235116

Marco D’Angelo

tel. 06.67235074
marco.dangelo@beniculturali.it


Alessandra Di Rollo
tel.06.67235083
alessandra.dirollo@beniculturali.it


Per inserimenti/aggiornamenti sito web:
Anna Lucchino
tel. 06.67235080
anna.lucchino@beniculturali.it

 

Condividi su:

torna all'inizio del contenuto