Titolo+CondividiSu
Titolo CondividiSu

Servizio II Patrimonio bibliografico e diritto d'autore

Foto

Dirigente:
Angela BENINTENDE
Tel.: (+39) 06.67235002 - Fax (+39) 06.67235077
email: angela.benintende@beniculturali.it
curriculum vitae

 

Il Servizio II - Patrimonio bibliografico e diritto d'autore, ai sensi del D.M. 27 novembre 2014 cura:

  • attività di protezione, conservazione e digitalizzazione del patrimonio bibliografico statale;
  • indirizzo e controllo in materia di protezione, conservazione e digitalizzazione del Patrimonio bibliografico statale e di valorizzazione dei beni librari;
  • elaborazione di criteri di gestione, anche integrata, delle attività di valorizzazione, ai sensi degli articoli 112 e 115 del Codice dei beni culturali e del paesaggio (ndr Codice);
  • predisposizione di accordi di programma quadro e degli altri strumenti di programmazione negoziata di cui all'articolo 2, comma 203, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, e successive modificazioni, nonché degli accordi di valorizzazione di cui all'articolo 112, commi 4 e 9 del Codice;
  • approvazione dei programmi esecutivi degli accordi culturali internazionali in ambito biblioteconomico e attività bilaterali;
  • attività e procedure connesse all'attribuzione dei premi nazionali per le traduzioni e dei premi per le riviste di elevato valore culturale;
  • erogazione di contributi previsti dalla normativa vigente nel settore di competenza della Direzione generale.

Adempimenti in materia di:

  • acquisizioni coattive di beni librari a titolo di prelazione e di espropriazione, ai sensi degli articoli 60, 95 e 98 del Codice e ordine di reintegrazione, ai sensi dell'articolo 160 e seguenti del Codice;
  • autorizzazione, ai sensi dell'articolo 21 del Codice, degli interventi da eseguirsi sui beni librari sottoposti a tutela statale;
  • autorizzazione per il prestito dei beni librari sottoposti a tutela statale per mostre od, esposizioni in Italia o all'estero ai sensi dell'articolo 48, comma 1 del Codice;
    acquisti a trattativa privata di beni librari ai sensi dell'articolo 21 del regio decreto 30 gennaio 1913, n. 363;
  • sanzioni ripristinatorie e pecuniarie previste dal Codice;
    ricorsi amministrativi previsti dagli articoli 16 e 128 del Codice;
    deposito legale;
  • circolazione di beni librari in ambito internazionale;
  • autorizzazione per la riproduzione di materiale bibliografico;
  • dichiarazione del rilevante interesse culturale o scientifico di mostre o esposizioni di beni librari e di ogni altra iniziativa a carattere culturale che abbia ad oggetto i beni medesimi;
  • pagamento di imposte mediante cessione di beni librari;
  • recupero all'estero del patrimonio culturale di interesse bibliografico illecitamente esportato.

Cura altresì:

  • supporto al Direttore generale nelle funzioni in materia di proprietà intellettuale e diritto d'autore e diritti connessi e nell'esercizio della vigilanza sulla Società Italiana Autori ed Editori (S.I.A.E.) congiuntamente alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ai sensi dell'articolo 1, comma 3, della legge 9 gennaio 2008, n. 2;
  • rapporti con l'Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (O.M.P.I.), d'intesa con il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale e con il Comitato per la tutela della proprietà intellettuale istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • tenuta del Registro Pubblico Generale delle opere protette dalla legge 22 aprile 1941, n. 633, e successive modificazioni, della banca dati afferente al Registro Pubblico Generale delle opere protette dalla L. 633/1941, dell'archivio delle opere protette;
  • adempimenti relativi all'obbligo del deposito ed alla registrazione delle opere stesse;
  • comunicazione delle opere orfane alla banca dati online gestita dall'O.H.I.M. (Office for the Harmonisation in the International Market);
  • segreteria del Comitato consultivo permanente per il diritto d'autore e delle Commissioni speciali istituite in seno al Comitato.

Inoltre, da DDG del 4 marzo 2016:

  1. in attuazione dell'articolo 5 del D.M. 23 gennaio 2016 e, a supporto dell'attività del Direttore Generale, il Servizio Il di questa Direzione Generale svolge le funzioni di tutela in materia di beni librari di proprietà non statale, attribuite allo Stato dall'art.16 della Legge 125/2015 e cura i rapporti con le Soprintendenze archivistiche e bibliografiche.
  2. Il Servizio Il svolge altresì i compiti connessi ai lavori della Consulta dei Comitati e delle Edizioni Nazionali.
Condividi su:

torna all'inizio del contenuto